BACOLI – A partire dal 31 agosto 2020, in seguito ai colloqui avuti nelle settimane precedenti, il Comune di Bacoli ha completato le procedure relative all’approvazione di schede di Progetti di Utilità Collettiva (P.U.C.) relativa ai primi 36 percettori di Reddito di Cittadinanza che hanno sottoscritto la propria disponibilità per la partecipazione a progetti a titolarità dei comuni, utili alla collettività, in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni.

GLI IMPIEGHI – Sono i primi 36 soggetti beneficiari di Reddito di Cittadinanza, residenti a Bacoli e regolarmente coperti da polizza assicurativa dal Comune che, sulla base di quanto approvato dalla Delibera di Giunta Comunale del 10 giugno scorso, mettono a disposizione un numero di 16 ore settimanali negli ambiti che riguardano l’Ambiente, per la manutenzione spazi pubblici e aree verdi; Culturale, per supporto a biblioteche e archivio storico; Culturale e Ambientale come guardiania dei luoghi pubblici (biblioteca, palazzi, ville, cimitero, spiagge); Sociale, con attività di vigilanza e controllo scuole e attività didattiche all’aperto.

ALTRI IN ARRIVO – «E dal 15 Settembre ci sarà almeno un’altra cinquantina di soggetti pronti ad essere impiegati in opere di pubblica utilità – ha annunciato l’Assessore alle Politiche Sociali ed al Personale Lucia Basciano – Il Comune di Bacoli ha nel suo programma di governo la piena attivazione della misura denominata “Reddito di Cittadinanza”. Ciò per diversi ordini di motivi. Innanzitutto nello spirito della norma vi è una volontà di forte inclusione sociale dei percettori di reddito di cittadinanza affinché la misura sia uno stimo alla formazione, alla sperimentazione di attività lavorative e, laddove possibile, alla ricollocazione lavorativa dei medesimi. Inoltre, il Comune di Bacoli è un ente dissestato che ha difficoltà ad assumere nuovo personale. Pertanto risulta molto utile per la nostra comunità l’aiuto ed il supporto fornito da chi percepisce il reddito di cittadinanza».