POZZUOLI – Anche la dispersione scolastica è un tema centrale nell’agenda dei carabinieri della Compagnia di Pozzuoli. In totale sono 151 i genitori denunciati per 88 minori che non sono stati sensibilizzati all’obbligo di frequenza. I dati sono riferibili all’area che abbraccia Pozzuoli, il quartiere di Monterusciello, Quarto, Bacoli e Monte di Procida. I minori interessati hanno un’età compresa tra i 13 e i 16 anni che avrebbero dovuto frequentare il terzo anno di scuola media e i primi anni di scuola superiore: diversi si sarebbero dedicati ad attività di lavoro spesso non regolare.