Nel riquadro Giovanni Lionetti

POZZUOLI – Un morto e un ferito. Questo il triste bilancio dell’incidente stradale avvenuto ieri mattina a Poviglio, in provincia di Reggio Emilia, in Emilia-Romagna. A perdere la vita Giovanni Lionetti, 42enne originario di Pozzuoli ma residente a Roteglia di Castellarano. Il camionista è morto carbonizzato nella sua autocisterna. Il mezzo, carico di inerti, è andato in fiamme dopo lo scontro con un autoarticolato. La dinamica del tragico schianto è ancora al vaglio degli inquirenti ma da una prima ricostruzione è emerso che, complice la fitta nebbia, l’altro camion, carico di legno e materiale edile, guidato da un 53enne ghanese di Brescia, sia finito fuori strada. Inevitabile l’impatto.

IL DRAMMA – I due mezzi hanno preso fuoco. Sul posto il personale del 118, la polizia locale e i vigili del fuoco. Il 52enne è riuscito a salvarsi ed è stato portato all’ospedale di Guastalla. Le sue condizioni sono critiche. Niente da fare invece per Lionetti, originario di Pozzuoli, morto carbonizzato nella sua autocisterna. Il 42enne aveva due figli e lavorava per un’azienda di Avola, in Sicilia.