Rifiuti davanti ai parchi che effettuano la differenziata

POZZUOLI – Raccolta differenziata “porta a porta”,  l’unica strada per uscire dalla crisi rifiuti.  Un concetto assolutamente valido ma che ha delle eccezioni.

VIA MODIGLIANI –  Cuore della “zona cooperative” a Monterusciello, una parte del popoloso quartiere dove quasi la totalità dei residenti partecipa all’esperimento di raccolta porta a porta. I dati diffusi dalla De Vizia parlano chiaro, in questa parte della città la raccolta differenziata funziona benissimo, parliamo di livelli che toccano e superano il 70% di differenziazione.

Cumuli di rifiuti in via Modigliani

STRADE INVASE DEI RIFIUTI – Tutto ciò lascerebbe pensare a strade libere dai rifiuti, eppure oggi Via Modigliani sembra essere una vera e propria discarica. Come è spiagabile tutto ciò? I motivi sono essenzialmente due. In primo luogo la raccolta qui è ferma da quasi un mese, e quindi i “pochi” sacchetti dell’indifferenziato si sono accumulati lungo la strada. A ciò va aggiunto che il numero dei punti dei cassonetti è improvvisamente crollato, non solo lungo la strada ma anche nelle strade limitrofe. Ad esempio lungo Via Severini i cassonetti sono spariti. quindi pochi cassonetti per tonnellate di rifiuti

I CUMULI TRABOCCANO DI “UMIDO” – Cosa che non sarebbe gravissima se in questi cumuli venissero conferiti solo i sacchetti della differenziata che essendo privi di “umido” creerebbero un disagio minore. Invece l’eliminazione dei cassonetti in strade che non partecipano alla differenziata fa si che in questi venga conferito di tutto. Morale della favola: chi differenzia si trova ad avere cumuli di rifiuti maleodoranti.

Campane per la raccolta differenziata

UN DISINCENTIVO A COMPORTARSI BENE –  Ciò consiste quindi un paradosso. Pertanto in via Modigliani, i cittadini pur facendo impeccabilmente il loro dovere si trovano ad essere invasi dai rifiuti, la cui presenza è maggiore che in altre zone della città dove non esiste alcuna differenziazione dei rifiuti. Una sorta di “disincentivo” a comportarsi correttamente che già sta facendo provocando i primi problemi. Infatti non sono pochi i i residenti che stufi di questa situazione pensano di disertare il corretto comportamento e non fare più la “differenziata”.

ANGELO GRECO
[email protected]