Il cartellone pubblicitario volato in strada a via Seitolla

QUARTO – Sono oltre 70 le chiamate alla polizia locale per i danni causati dal forte vento che sta spazzando l’intero Sud. I caschi bianchi stanno operando senza sosta coadiuvando i vigili del fuoco e i volontari della Protezione Civile. Riguardano soprattutto il distacco di guaine e tegole dei tetti, con situazioni di serio pericolo registrate lungo corso Italia. Immediata l’interdizione dei marciapiedi sottostanti.

PERICOLO PER GLI AUTOMOBILISTI – A volare via anche cartelloni pubblicitari, come in via Seitolla, dove un 6X3 si è abbattuto sull’asfalto fortunatamente non colpendo alcun veicolo in quel momento in transito. Il cartellone è stato poi rimosso in attesa dell’intervento della ditta che si occupa del servizio di installazione degli impianti pubblicitari. Segnalati pericoli anche in via Viticella e persino nella centralissima piazza Santa Maria, dove sono letteralmente “atterrati” sul selciato pezzi di pannelli coibentanti staccatisi con ogni probabilità dalle coperture delle abitazioni di costruzione meno recente.

FAMIGLIE “SOTTO SEQUESTRO” – Assurdo, poi, quanto avvenuto nel rione 219 di via De Gasperi, dove diverse famiglie sono rimaste chiuse in casa per diverse ore, impossibilitate ad uscire dal portone della palazzina proprio perché bloccato dalla presenza di pezzi di coperture volati dai tetti. Infine, in un cantiere alla spalle della chiesa San Castrese, un pericolo potenziale è rappresentato dal braccio di una grossa gru che, evidentemente non bloccata, continua a roteare spinta dalle forti raffiche di vento.