QUARTO – Occhi elettronici anche a Quarto per una maggiore sicurezza di piazze e strade. Il Comune flegreo lo scorso 22 giugno ha sottoscritto con la Prefettura di Napoli il Protocollo per la Sicurezza Urbana che prevede l’installazione di telecamere di videosorveglianza in città. L’Ente di via Enrico De Nicola ha inviato il progetto esecutivo con la relativa richiesta di finanziamenti da 183mila euro, il 10 per cento dei quali sarà coperto con fondi comunali in caso di accoglimento.

LE ZONE – Le aree sottoposte alla videosorveglianza sono quelle di piazza Santa Maria e aree limitrofe, Piazzale Europa e aree limitrofe e le 4 «porte» principali di accesso al territorio comunale: varco Pisani-Pietra Bianca, varco Montagna Spaccata-via Campana, varco Bivio-Statale VII Quater, varco via Marmolito-via Briundisi, con lettore delle targhe di auto e ciclomotori e collegamento con la centrale operativa delle forze dell’ordine. Al progetto hanno lavorato in team il settore ICT-Beni confiscati e il Settore Lavori Pubblici.