Gli operatori ecologici che hanno supportato i vigili urbani nelle operazioni di controllo della raccolta differenziata

POZZUOLI- Scene da film stamattina dopo una lunga notte di movida selvaggia nel centro storico di Pozzuoli. Alle prime luci dell’alba gli operatori della De Vizia transfer, società che si occupa della raccolta dei rifiuti in città, hanno constatato che la stragrande maggioranza dei bar e dei ristoranti non aveva effettuato la raccolta differenziata. I bidoncini in dotazione alle attività di ristorazione erano stati utilizzati per depositare i rifiuti indifferenziati e così è scattato il secco “no” da parte della De Vizia: “Non possiamo prelevare rifiuti non differenziati, in quanto non è possibile conferirli agli impianti a cui ci riferiamo e che ricevono soltanto rifiuti differenziati“.

L’ALLARME– Immediatamente dopo la segnalazione della De Vizia al Servizio Ciclo Intergrato dei Rifiuti del Comune di Pozzuoli sono scattati i controlli a tappeto da parte della Polizia Municipale. Con l’ausilio degli operatori ecologici del comune di Pozzuoli e della società De Vizia, gli agenti della Municipale hanno constatato che la maggior parte dei ristoratori nella zona del Porto di Pozzuoli non avevano effettuato la raccolta differenziata.

RIFUTI NON CONFORMI– I controlli hanno portato ad appurare che i rifiuti depositati nei bidoncini affidati alle attività commerciali non erano conformi per poter essere smaltiti secondo le normali procedure. In due parole non era stata fatta la raccolta differenziata e così i rifiuti indifferenziati sono stati riversati in quei bidoncini invece dedicati singolarmente ad umido, multimateriale (plastica, vetro, alluminio), carta, indifferenziato.

LE MULTE SALATE– Così sono scattati i verbali, multe salatissime da 50 euro a 250 euro per non aver fatto la differenziata in modo non conforme alla norma e multe anche per 1800 euro a quei ristoratori che avevano anche imbrattato con il loro rifiuti il suolo pubblico. In tutto sono stati elevati circa 20 verbali per un totale di circa 12000 euro.

LA TASK FORCE– Previsti controlli in tutta la città che continueranno senza sosta stasera ed anche per tutta la settimana.

GENNARO MAIONE
[email protected]

LE FOTO
[cronacaflegrea_slideshow]