Foto di repertorio

POZZUOLI – Paura a Pozzuoli dove un 16enne è stato trovato riverso a terra in uno stato di semi incoscienza, provocato da un mix di alcolici, durante la notte di Capodanno. Il minore, soccorso dai sanitari del 118, è stato trasferito presso l’ospedale “Santa Maria delle Grazie” in una condizione di “quasi coma etilico” fa sapere la Polizia Municipale. A dare l’allarme sono stati alcuni passanti che hanno notato il ragazzino steso a terra nella Piazza “Italo Balbo” e chiesto aiuto agli agenti, giunti sul posto insieme al comandante Silvia Mignone.

15ENNE UBRIACA – A poco distanza dalla villetta comunale gli agenti della Polizia Municipale hanno soccorso una ragazzina di 15enne anch’essa in evidente stato di ebbrezza nei pressi della stazione della cumana di Pozzuoli: la minore è stata visitata sul posto e per lei non c’è stato bisogno del trasferimento in ospedale. Dopo le cure è stata affidata ai genitori.

RISSA – Sempre a Pozzuoli un principio di rissa è stato sedato a “Piazza a Mare” dove un giovane è stato lievemente ferito da alcune persone: agli agenti ha raccontato di essere stato aggredito da alcune persone che non conosceva. In via Artiaco invece due contenitori dei rifiuti sono andati in fiamme: l’incendio è stato domato dagli stessi residenti con l’aiuto dei caschi bianchi.

IL BILANCIO – Episodi che però non scalfiscono il positivo di bilancio di una notte che ha visto migliaia di persone riversarsi nel centro storico e nei locali della città di Pozzuoli. La task-force composta da Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale fino all’alba ha pattugliato l’intero territorio in un’azione di prevenzione e contrasto nelle zone ritenute più a rischio per l’alta affluenza di gente.