POZZUOLI – Sono saliti sul tetto della palazzina 4 del Comune di Pozzuoli e minacciano di non scendere fino a quando non avranno risposte sul loro futuro occupazionale. Si tratta di quattro ex dipendenti della “De Vizia Transfer”, la ditta che gestisce il servizio di raccolta dei rifiuti sul territorio puteolano. Ai “manifestanti” non è stato rinnovato il contratto da stagionali e da settimane hanno organizzato un presidio permanente in via Campana, dinanzi alla sede dell’azienda. Questa mattina, però, hanno fatto irruzione in via Tito Livio, al Rione Toiano, e sono saliti sul tetto di una palazzina comunale con bottiglie piene di benzina.

LA PROTESTA – «Vogliamo il lavoro», si legge sullo striscione affisso dai quattro ex dipendenti della De Vizia. Dopo oltre due settimane in strada, sfidando pioggia e vento, Achille Molino, Salvatore Riccio, Vincenzo Pepe e Raffaele Solmonte hanno deciso di occupare la palazzina che ospita i gruppi consiliari di Pozzuoli e di far sentire la loro voce. Sul posto le forze dell’ordine per cercare di placare gli animi.