POZZUOLI – Mattinata di caos e proteste all’Asl Napoli 2 di Monterusciello. Circa 50 persone, giunte negli uffici di via Capuana per chiedere l’esenzione dal ticket sanitario,  hanno dovuto fare i conti con il diniego da parte dei dipendenti, impossibilitati ad avviare le pratiche. Ne è nata una protesta con urla e momenti di tensione che hanno reso necessario l’intervento dei carabinieri per placare gli animi.

IL RACCONTO«Dagli uffici di via Terracciano ci hanno mandati qui perchè noi siamo di Monterusciello, ma stamattina quando siamo arrivati abbiamo trovato gli uffici chiusi e quei pochi dipendenti che c’erano ci hanno detto che loro non potevano accogliere le nostre domande» ha raccontato una donna in fila per il rinnovo insieme ad altre decine di persone.