MONTE DI PROCIDA – Il campo sportivo “Vezzuto-Marasco” di Monte di Procida torna al Comune. Nei giorni scorsi è stato revocato l’affidamento del rettangolo di gioco per inadempienze contrattuali e morosità alla Puteolana 1902, alla quale il 26 agosto scorso era stata affidata la struttura. La decisione è stata presa in seguito a delle verifiche effettuate sull’andamento delle strutture in concessione, a tutela dell’interesse pubblico e dell’Ente. Nelle scorse settimane gli uffici comunali hanno avviato approfondimenti sulla gestione del campo di calcio che l’ex presidente dei granata Carmine Franco era riuscito ad ottenere. «Le irregolarità emerse, prontamente segnalate al concessionario, non hanno trovato soluzioni tali da permettere una prosecuzione del rapporto. In ottemperanza alle prescrizioni di legge e all’indirizzo dell’amministrazione, il responsabile del servizio ha provveduto alla revoca della concessione, adottando le misure tese alla corretta gestione del patrimonio pubblico e al recupero delle inadempienze contrattuali», fanno sapere dal Municipio. Al termine della procedura di revoca, il campo sportivo tornerà quindi nella disponibilità del Comune che, in attesa dell’avvio di una nuova procedura di affidamento, ne sta organizzando la gestione.