POZZUOLI – Un calendario ricco di sorprese per i tanti golosi e cultori dei Campi Flegrei. Eventi settembrini di ogni tipo pronti a intrigare turisti e non solo. Infatti, manca poco all’inizio della XIV edizione di Malazè, la kermesse che dà lustro alle eccellenze flegree. Il copioso programma si estende dal 14 al 24 settembre 2019. Una triade di Hub – incontri in cui si mettono in campo idee, soluzioni, e si affrontano problemi inerenti al campo della cultura – che mitigheranno l’attesa rassegna dedicata al cibo, al vino, e alla tradizione: Rione Terra a Pozzuoli (sabato 14 settembre), lago d’Averno e Monte Nuovo (domenica 15 settembre) e cratere degli Astroni (sabato 21 settembre). Le altre date da mettere in agenda sono: domenica 22 settembre giornata Fringe con iniziative su tutto il territorio. Durante questa edizione di Malazè, gli eventi culinari spaziano da Pozzuoli a Monte di Procida. Tra le iniziative: passeggiate, bike tour, visite guidate, visite teatrali, immersioni, degustazioni e incontri.

IMPERDIBILE – Una kermesse significativa si terrà mercoledì 18 settembre 2019 con «la Notte Galeotta: evasioni di gusto», che avrà una location d’eccezione: la Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli. I protagonisti della rappresentazione saranno Chef stellati e Maestri pizzaioli, che cucineranno per le detenute della struttura. A Pozzuoli avremo: Chef Marianna Vitale (stella Michelin con “Sud Ristorante” di Quarto), Angelo Carannante, stella Michelin del ristorante “Caracol” di Bacoli”, Franco Pepe di “Pepe in Grani”, Diego Vitagliano di 10 Diego Vitagliano pizzeria“, “Officina Bufala” di Francesco D’Alena, La cooperativa “Lazzarelle”, “Donne del Vino Campania”, Associazione Italiana Sommelier – Delegazione di Napoli, l’Apericar de La Bottega dei Semplicci Pensieri, Perrella Distribuzione, l’I.s.i.s. “Vittorio Veneto” di Scampia. Per tale evento si ringrazia la Dottoressa Carlotta Giaquinto, Direttrice della Casa Circondariale Femminile di Pozzuoli. Su www.malaze.it il programma completo di Malazè, ed è alla portata di tutti.