RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO – «Pasquetta a bordo di una piccola nave per una mini crociera del Golfo di Napoli, prezzo 25 euro a persona, con braciata a bordo ma è stata una vera truffa. In primo non si è fatto il giro del Golfo; seconda cosa si è mangiato da schifo. Ci hanno fatto scendere a Procida alle 13.30 con la scusa di farci scendere per una passeggiata ma il motivo vero erano le condizioni del meteo. Loro, pur sapendo che era allerta meteo, si sono presi i soldi da tutte le persone che erano 130 in tutto. Siamo  partiti alle 10.30 dal porto di Pozzuoli: la partenza era prevista per le 9.30 e il rientro alle 18.30. Il terrore è stato il viaggio di ritorno dopo che ci hanno lasciati per 4 ore a Procida sotto la pioggia e con raffiche di vento forti. Si sono presentati alle 17.15; ci imbarchiamo tutti e lì comincia il terrore: mare agitatissimo, anziani capovolti, bambini che strisciavano come se stavano sulla neve, anziani per terra con fratture e contusioni, tavolini che volavano. E’ stato terrificante, penso che partiranno un sacco di denunce e referti da parte di tutti i passeggeri per i danni causati. Pur sapendo delle condizioni meteo che non erano buone ha voluto rischiare con bambini, anziani e ragazzi contro il maltempo per i soldi senza fare i conti che ci poteva scappare il morto veramente. Siamo terrorizzati, come si può essere così crudeli e cattivi da mettere panico e paura e rischiare la vita pur di imbarcare 130 passeggeri sfidando la natura. E’ come se si sfida Dio, non puoi mai vincere».