LICOLA – Bolle ai piedi e piccole lesioni dopo un bagno in piscina. E’ quanto è stato denunciato al Pareo Park di Licola. Ieri su disposizione dell’Asl Napoli 2 Nord la struttura, che stamane ha riaperto le porte, è stata chiusa. Complessivamente sono stati dieci gli accessi di bimbi all’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli e altri all’ospedale Santobono. «Chiediamo che si faccia subito chiarezza sull’episodio risalendo alle cause che hanno comportato questi problemi ai bagnanti più piccoli, per evitare conseguenze peggiori», la richiesta dei Verdi. La direzione del Pareo Park ha smentito, intanto, in maniera categorica che l’area sia stata sottoposta a sequestro. A partire dalle 10 di questa mattina e fino alle 18 il parco sarà infatti regolarmente aperto al pubblico. “La direzione del Pareo Park smentisce in maniera categorica che nella giornata di domenica 23 giugno, il parco sia mai stato posto sotto sequestro dalle autorità competenti. Pertanto lunedi 24 giugno il parco sarà regolarmente aperto al pubblico dalle ore 10 alle 18.”