POZZUOLI – E’ attualmente in vigore sull’intero territorio regionale, fino alla mezzanotte, l’allerta meteo di colore Giallo per “precipitazioni diffuse, localmente anche a carattere di moderato rovescio o temporale”. Dalla mezzanotte tale situazione permarrà fino alle 12 di domani, nelle zone 1,3,5 (Zona 1: Piana campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; Zona 3: Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini; Zona 5: Tusciano e Alto Sele). La Protezione civile regionale ha infatti emanato una proroga dell’allerta meteo con lo stesso livello di criticità in cui sono inclusi anche i quattro comuni flegrei: Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida.

I PERICOLI – Il quadro meteo in essere, al suolo, potrebbe determinare fenomeni di dissesto localizzato come “Ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale; Allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; Scorrimento superficiale delle acque nelle sedi stradali e possibili fenomeni di rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse; Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con inondazioni delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (come, ad esempio, tombature o restringimenti).Occasionali fenomeni franosi superficiali legati a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, in bacini di dimensioni limitate”. La Protezione civile regionale raccomanda agli enti competenti di mantenere in essere tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni attesi, anche in linea con i piani comunali di protezione civile.