Il corteo di protesta

POZZUOLI – Hanno sfidato pioggia e grandine ed hanno sfilato tra le strade della città. I lavoratori socialmente utili di Pozzuoli si sono messi in marcia da piazza Aldo Moro per raggiungere piazzetta Italo Balbo. Il corteo di protesta si è concluso nel cuore della città quando gli Lsu hanno incontrato il consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle, Gennaro Saiello. I ‘dimostranti’ reclamano maggiori certezze e garanzie per il loro futuro. Sotto la lente l’internalizzazione negli enti locali degli operatori Lsu.

IL CORTEO – I 200 Lsu di Pozzuoli hanno un contratto a tempo determinato che scadrà ad ottobre prossimo. Da qui l’appello rivolto dai manifestanti al ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, affinché si trovi una rapida soluzione. «Da oltre 20 anni mandiamo avanti diversi servizi al Comune di Pozzuoli, ma l’amministrazione è sorda ai nostri appelli», tuonano gli Lsu.