Letizia premiato da Bobò

POZZUOLI – La trasferta di Santa Maria Capua Vetere se da un lato è significata la terza sconfitta stagionale nella terza trasferta, dall’altro ha dato la prova che i granata di Sorrentino sono in grado di giocare alla pari con chiunque e su qualsiasi campo. Nella trasferta in terra casertana Antonio Letizia ha siglato una doppietta che per poco non regalava preziosi punti alla Puteolana “Peccato per la sconfitta contro il Gladiator, il risultato è bugiardo perché non meritavamo un simile passivo. Abbiamo giocato un ottimo primo tempo e per ottanta minuti abbiamo avuto il pallino del gioco. Ne paghiamo sicuramente in esperienza essendo una squadra giovane ma queste sconfitte ci servono per maturare sia sotto l’aspetto mentale che tecnico. I gol? Sul primo ho approfittato di un’indecisione della loro retroguardia, mentre, sul secondo sono andato deciso sul penalty. Siamo una squadra solida e sabato contro il Francavilla sul Sinni dobbiamo assolutamente sfruttare il fattore casalingo. I lucani sono una formazione ostica ma la Puteolana farà valere la legge del Conte e chi andrà in campo darà sicuramente il massimo”.

LETIZIA PREMIATO – Prima della trasferta contro il Gladiator, Antonio Letizia è stato premiato, quale primo marcatore stagionale puteolano, dal ristorante “Bobò”, con tre preziosissime bottiglie di Brunello di Montalcino “millesimato” e due eccezionali bianchi dell’area flegrea. Il noto ristoratore puteolano ha tenuto a ricordare l’affetto che lo lega alla maglia granata “Io da giovanissimo ho giocato per la Puteolana, quindi ai diavoli rossi sono legatissimo, poi ho scelto la strada della ristorazione ma la maglia granata la porto nel cuore” ha spiegato Giuseppe Bruno detto “Bobò”. Alla premiazione presso i locali del ristorante puteolano erano presenti oltre a Tony Letizia, anche il capitano Roberto Volpe ed il vice presidente Roberto Righetti.

ANGELO GRECO