Lo stadio Tony Chiovato

SIBILLA FLEGREA: Alcolino, Piccolo, Romano (7’ st Esposito), Alterio, Viglietti, Ventre (28’ pt Bonifacio), Poziello, G. Costagliola, Giglio, Tufano, Infimo (30’ st Sabatino). A disp. E. Costagliola, Di Domenico, Valentino, D’Ascia. All. Carannante.

PORTO TORRES: Giorgi, Pinna, Ladu, Movilli, Bianchi, De Martis, Floris (41’ st Manca), Fini (35’ st Puggioni), Borrotzu, Fadda (24’ st Niedda), Oggiano. A disp. Sanna, Piredda, Fantasia, Frau. All. Pinna.

ARBITRO: Urselli di Taranto

RETI: 35’ pt Oggiano, 32’ st Borrotzu, 42’ st Tufano

NOTE: spettatori 150 circa. Espulso al 33’ per condotta non regolamentare. Ammoniti: Alterio, Piccolo, Giglio (BSF); Giorgi, Floris. Angoli: 4-3 per la Sibilla. Rec: 2’ pt e 4’ st.

BACOLI – Una Sibilla in formazione ampiamente rimaneggiata perde contro il più quotato Porto Torres per due a uno. Mister Carannante deve fare a meno degli infortunati Di Domenico, Di Napoli e D’Urso, e dello squalificato Russo. In difesa si schiera dal primo minuto l’ultimo acquisto, il giovane Romano assieme ad Alterio a comporre la coppia centrale e a Piccolo e Viglietti. Il cenotrcampo è composto da Tufano, capitan Poziello, Costagliola e Ventre. In attacco ci sono Giglio e Infimo. Pronti via e i padroni di casa partono subito all’attacco costruendo una serie di occasioni da rete con Tufano, Infimo e Giglio. Al 28’ si fa male Ventre che viene sostituito da Bonifacio. La Sibilla accusa un momento di sbandamento ed il Porto Torres ne approfitta al 35’ per portarsi in vantaggio con Oggiano che, con un tiro poco insidioso,  trova impreparato Alcolino. Allo scadere è ancora Infimo ad andare vicino al gol ma la palla finisce a lato di poco. Nella ripresa la squadra di casa sembra intenzionata a recuperare lo svantaggio. A 20’ Tufano dalla sinistra effettua un tiro-cross ma  Giorgi intercetta il pallone. Al 22’ ci prova il neo-entrato Esposito ma il suo diagonale si spegne di poco sul fondo. Al 24’ sugli sviluppi di un angolo, i padroni di casa reclamano il rigore per un fallo di mano di un giocatore avversario in piena area di rigore. Al 32’ il Porto Torres raddoppia con Borrotzu che dalla lunghissima distanza trova la rete del 2 a 0. Un minuto dopo Costagliola viene espulso per brutto intervento a centrocampo ai danni di un avversario. Allo scadere Tufano, da breve distanza, realizza il gol della bandiera, ma purtroppo è troppo tardi e non c’è più tempo per raddrizzare l’incontro.