maniero-di-robertoPOZZUOLI – Bari-Cesena come un torneo sul vecchio campo di Via Napoli, 3 reti segnate da due gioielli usciti dalle “cantere” puteolane. A vincere 2 – 1 il Bari di Riccardo Maniero (autore di una doppietta) ma la rete del momentaneo pareggio del Cesena l’ha messa a segno Nunzio Di Roberto, girovago del gol accasatosi quest’anno a Cesena.

NUNZIO E RICCARDO – I due ragazzi, cresciuti entrambi sui campi di Pozzuoli, hanno animato la gara del San Nicola, griffando le tre reti che hanno deciso il match. Nunzio Di Roberto, uscito sconfitto dalla gara di Bari, è al suo primo anno a Cesena dopo che lo scorso anno ha conseguito la promozione in A con il Crotone. Dopo l’esplosione a Cittadella Nunzio negli ultimi anni ha avuto problemi a confermarsi da un punto di vista realizzativo e ora alla seconda gara con i romagnoli è arrivata la prima rete. Ora spera di contribuire a suon di gol a raggiungere gli obiettivi preposti dalla sua squadra. Riccardo Maniero dal canto suo ha siglato 4 reti in 2 gare confermando il trend positivo degli ultimi anni che lo vede costantemente in doppia cifra in cadetteria. Dalla stagione 2013/14 Riccardo ha inanellato 13, 18 e 13 reti, dimostrandosi uno dei “bomber” di categoria.

LA BUONA COMPAGNIA – Di Roberto e Maniero non sono gli unici a portare avanti il nome di Pozzuoli in B, assieme ai due calciatori giunti nella loro maturità calcistica ci sono 2 ragazzi di belle speranze che promettono benissimo. Riccardo Improta classe ’93, alla Salernitana e Gennaro Armeno classe ’94 in forza al Novara. Improta dopo aver fatto benissimo all’esordio in cadetteria con la Juve Stabia ha subito esordito in serie A, prima che tre infortuni quasi consecutivi gli bloccassero la scalata che sembrava inarrestabile. Gennaro Armeno esterno duttile classe ’94, è al suo primo anno di B con la maglia del Novara dopo tanta Lega Pro (l’ultimo anno da capitano) con la maglia dell’Ischia.