Del Giudice, in gol al rientro

POZZUOLI – Giornata di grazia in casa Rione Terra che ultimamente sembra collezionare, questa volta a favore, punteggi tennistici. Dopo la scoppola subita per mano dell Afro Napoli (6-1), il team di patron Di Bonito si rifà con gli interessi esaltando se stesso e i sostenitori accorsi numerosi al “Conte” e sbigottiti nel vedere le giocate dell’undici gialloblu. 6-0 il risultato finale, tantissime le note positive di una squadra capace di dominare, tra l’altro, un avversario di tutto rispetto qual è il Neapolis compagine, classifica alla mano, seconda solo all’ Afro Napoli. Vittoria di prestigio, frutto di una prestazione del collettivo di altissimo livello ma con diversi protagonisti che, a turno, si sono presi la scena: Sacco, capitan Tafuto e infine Gennaro Del Giudice al rientro dopo un lungo stop. Unico neo, l’infortunio, sempre tra le fila dei gialloblù, occorso al centrocampista Simone Volpe, in lacrime e costretto ad uscire anzitempo.

Mister Di Girolamo nel post partita durante le interviste

LA CRONACA– Che sia una giornata magica per l’undici di mister De Girolamo basta poco: Sacco si traveste da Insigne e proprio come il folletto azzurro indovina una traiettoria pazzesca sulla quale Esposito nulla può: al 9′ si è sull’1-0. Al quarto d’ora c’è il raddoppio: Tafuto con caparbietà prima difende il pallone poi di forza batte a rete dalla distanza, 2-0 e partita in discesa. Con il passare dei minuti non cala la verve dei puteolani che in poco meno di mezzora vanno a segno per la terza volta ancora con uno scatenato Sacco, imprendibile sulla sinistra: il classe ’99 prima salta il portiere avversario poi deposita per il 3-0. Nel finale di tempo sussulto degli ospiti che si guadagnano un penalty: sul dischetto Majella può accorciare le distanze ma calcia alle stelle. Nella ripresa, lo spartito è lo stesso e Tafuto in 10 minuti diventa maestro d’orchestra: al 2′ prima sigla il poker su un calcio di punizione, mentre al 12′ scarica in porta il pallone del 5-0. Poco prima, da segnalare l’intervento del portierino (2000) Onofrio, un gatto sulla rovesciata da pochi passi del solito Majella. La mezzora finale è pura accademia ma c’è gloria anche per Gennaro Del Giudice, di rientro dopo il lungo stop per infortunio, che si iscrive anche lui al tabellino dei marcatori. Suo il gol del definitivo 6-0. Al triplice fischio è game, set and match.

TABELLINO

RIONE TERRA – NEAPOLIS 6-0

Rione Terra: Onofri, Trapanese(14’st Dorini), Del Giudice M., Volpe (14’pt Ursomanno), De Luca A., D’Oriano(26’st Migliaccio), Lanuto, Tafuto, Di Roberto(16’st Del Giudice G.), Gioiello, Sacco(20’st Carnevale) All. De Girolamo

Neapolis: Esposito(15’st Giuliani), Guerra, Fiore(20’st Minichini), Aveta(24’pt D’Auria), Romano, Moriello, Scuotto, Sorrentino(1’st Coppola), Mercogliano(14’st D’Andrea)Ferraro, Maiella. All. De Carlo
Reti: 9’pt, 24’pt Sacco, 15’pt, 2’st, 12’st Tafuto, 33’st Del Giudice G.
Arbitro: Nuzzolo di Benevento
Assistenti: Iacolari-Zuppa
Ammoniti: Trapanese, Del Giudice M.,Tafuto Carnevale, Dorini (R), Scuotto, Ferrato, D’Auria 
Espulsi: Moriello al 30’st per doppia ammonizione
Note: al 46’pt Maiella calcia alto un rigore
Spettatori: 150 circa