Lo stemma della scuola calcio Monterusciello

NAPOLI – Il Monteruscello Calcio si laurea campione regionale Allievi per la quarta volta nelle sua storia, dopo i successi nel 2000, nel 2003 e nel 2004. Una vittoria al termine di una finale degna di tale nome contro un grande avversario. Un successo sancito al termine di una vera e propria battaglia giunto dopo i calci di rigore che hanno premiato la formazione guidata da Rosario Gentile che, comunque, nel corso del match ha avuto più occasioni ma ha dovuto fare i conti con la sfortuna che le ha letteralmente voltato le spalle. Nella prima frazione le due squadre non si scoprivano più di tanto con il Monteruscello che al 38´ usufruiva di un calcio di rigore per un fallo di mano in area da parte di un giocatore del Materdei. Dal dischetto però Borriello si faceva ipnotizzare con Borrelli che parava il tiro poco convinto del numero dieci biancoverde. Nella ripresa il tecnico Gentile non cambiava l´undici iniziale, mentre, il collega della compagine partenopea inseriva De Luca e Gaudiero. Il Monteruscello aveva un ghiotta occasione con Talamo, servito da Borriello, ma il giocatore a tu per tu con il portiere non riusciva a ribadire in rete mettendo a lato. Il Materdei si faceva pericoloso con una conclusione di Anastasio che terminava di poco a lato, mentre, Borriello al 20´ sibilava il palo con un tiro al volo dal limite. Nel finale Rinaldi riusciva a salvare sulla linea una conclusione sottoporta di Ferrara. Si andava così ai supplementari dove le due squadre pensavano prima di tutto a non scoprirsi. Il Materdei con un tiro di Rega mandava la sfera di poco alta sulla traversa, mentre, l´ingresso di Aliano tra i flegrei dava più copertura a centrocampo. Ancora Talamo si rendeva protagonista ma la sua conclusione non era delle migliori nel secondo tempo supplementare. Nella lotteria dei calci di rigore i veri protagonisti erano i due portieri con quattro penalty a testa parati. Rinaldi quello che alla fine risulterà decisivo su Giancarlo Marotta, mentre, Esposito con freddezza segnava il rigore che consegnava il titolo regionale al sodalizio biancoverde di Pozzuoli.
LE INTERVISTE – La soddisfazione per il successo in casa biancoverde è tantissima. “Abbiamo meritato il titolo regionale Allievi per la determinazione e la grinta mostrata dai ragazzi dall´inizio della stagione – spiega il presidente Rodolfo Ruta -. Sono molto soddisfatto del lavoro svolto dal trainer Rosario Gentile e dalla squadra. Questa è stata la vittoria del gruppo. Un gruppo compatto e con la giusta cattiveria, cose importanti quando si gioca ed in palio c´è un titolo così importante”. Poi, il massimo dirigente parla della partita contro il Materdei. “Innanzitutto onore ai nostri avversari che hanno disputato una grandissima partita degna di una finale – continua il massimo dirigente biancoverde -. Una partita in cui il Monteruscello l´ha giocata con il cuore e ha meritato alla fine di vincerla. Siamo stati premiati dai calci di rigore e credo che alla fine meritavamo di vincere per le occasioni avute e quello che abbiamo mostrato in campo”. Ma dopo il titolo regionale il presidente cerca quel titolo che manca nella sua bacheca. “La nostra società pian
pano sta crescendo e lo dimostrano i titoli vinti negli ultimi anni – afferma Rodolfo Ruta -. Con questa squadra possiamo puntare tranquillamente allo scudetto di categoria. Abbiamo le armi giuste per arrivare fino alla fine. La nostra non è assolutamente presunzione ma, invece, è credere nei propri mezzi e in un gruppo forte, solido e compatto”. Infine, un cenno anche ai Giovanissimi che sabato sono stati sconfitti sempre dal Materdei. “Voglio elogiare la formazione guidata da Alessandro Alberini che è stata sfortunata – conclude il presidente Ruta-. Il calcio è bello anche per questo: vince chi sbaglia di meno”.

MONTERUSCELLO 7
MATERDEI 6 (dopo calci di rigore)
MONTERUSCELLO: Rinaldi, Lubrano, Anaclerio, D´Ambrosio, Santangelo (3´st Esposito), Aresini, Talamo, Lettera, Bencivenga, Borriello, Marotta Giov. (15´st Aliano). A disp. De Rosa, Granato, Cangaro, Stanzione, Gallo. All. Gentile
MATERDEI: Borrelli Al., Borrelli Giov., Bosco (1´st De Luca), Marotta Gian., Pellecchia, Stricagnolo, Torinelli (35´st Ferrara – 7´sts De Bernardo), Ferraro, Di Tota (1´st Gaudiero – 5´sts Correale), Anastasio (35´st Guadagno), Rega. A disp. Bottiglieri. All. Lepre
ARBITRO: Cinino di Sala Consilina (assistenti Greco di Battipaglia e Marrone di Salerno)
NOTE: Giornata afosa, terreno in discrete condizioni. Spettatori mille circa.

CS