sopralluogo eav 2 (2)BACOLI – Come da accordi, il Comune di Bacoli e l’Eav, la società che gestisce il trasporto pubblico su gomma e su ferro, già da questa mattina hanno puntato i riflettori sulle stazioni di Cuma, Torregaveta e Baia. Stamane, infatti, il sindaco Josi Gerardo Della Ragione, l’Assessore alla Mobilità Marianna Illiano ed il consigliere comunale Ercole Mirabella, hanno tenuto un sopralluogo lungo l’ultimo tratto ferroviario della Circumflegrea insieme al Presidente dell’Eav Umberto De Gregorio. A bordo di un convoglio, partendo da Licola (attuale capolinea della Circumflegrea), sonostate attraversate le stazioni di Cuma e Lido Fusaro per poi arrivare a Torregaveta, ovvero il capolinea originario. Un sopralluogo di natura conoscitiva e tecnica per mostrare ai vertici dell’Eav le condizioni in cui versano sia l’intera tratta finale sia le stazioni che insistono sul territorio del Comune di Bacoli con l’obiettivo di rimetterle in funzione nel più breve tempo possibile.

CIRCUMFLEGREA FINO A CUMA E TORREGAVETA – «Dopo l’incontro della settimana scorsa questo sopralluogo è un’ulteriore dimostrazione di quanto sia fitto il dialogo tra l’Amministrazione comunale e l’Eav –  ha affermato il Primo Cittadino, annunciando novità per i prossimi mesi: «Vogliamo che questo treno sia funzionale anche in chiave turistica, per questo motivo abbiamo chiesto che per le domeniche pre e post-pasquali ci siano delle corse speciali che arrivino fino alla stazione di Cuma, per far sì che i visitatori possano accedere sopralluogo eav 1all’Acropoli di Cuma ed al Tempio di Iside al confine tra Bacoli e Pozzuoli. In più abbiamo chiesto, in previsione della prossima estate, che la Circumflegrea torni a fare capolinea a Torregaveta per migliorare l’afflusso verso i lidi del litorale Fusaro-Cuma. Per entrambe le richiesta abbiamo ricevuto rassicurazioni più che positive».

STAZIONE DI TORREGAVETA – Insieme ai vertici responsabili della società è stato effettuato un sopralluogo di natura tecnica anche per verificare il funzionamento dell’intermodalità tra la linea ferroviaria della Cumana e gli autobus in partenza dallo slargo alle spalle della stazione. «Abbiamo riproposto il vecchio progetto di arretramento della stazione – ha dichiarato l’Assessore Marianna Illiano – Riteniamo sia opportuno riprendere quel discorso che non è stato mai avviato né tantomeno messo in pratica. Abbiamo spiegato come tale intervento migliorerebbe notevolmente sia il trasporto pubblico e sia la viabilità cittadina ed abbiamo riscontrato parere positivo per cui, da qui in avanti, si potrà approfondire tale discorso».

STAZIONE DI BAIA – Infine si è tornato a discutere della Stazione di Baia da completare e da restituire nel più breve tempo possibile alla cittadinanza. Sono state effettuate nuove sollecitazioni affinché vengano risolti gli ultimi intoppi di natura amministrativa e i lavori vengano completati entro la fine di quest’anno. «Sono anni che quella stazione è chiusa – ha ribadito a gran voce il Consigliere Comunale Ercole Mirabella – bisogna accelerare e rimetterla in funzione».