Immagine di repertorio

VARCATURO – I carabinieri della stazione di Varcaturo hanno arrestato per istigazione alla corruzione. R. F., 28enne del posto, già sottoposto ai domiciliari. Durante un controllo di routine presso la sua abitazione i militari hanno percepito un forte odore di marijuana. Prima che avviassero la perquisizione, il 28enne ha chiesto ai carabinieri di chiudere un occhio e proposto loro una somma di denaro per sospendere l’operazione. Al tentativo di corruzione – ovviamente rifiutato – è seguita la perquisizione: nel cassetto di un comodino della camera da letto è stata così rinvenuta una dose di marijuana di 1 grammo. Confermata la misura dei domiciliari, l’uomo è ora in attesa di giudizio.