monVARCATURO – È caccia agli occupanti delle due auto coinvolte nell’incidente costato la vita al 17enne Alfonso Pernasilio, travolto e ucciso nella notte a Varcaturo. Gli agenti della Polizia Stradale sarebbero sulle tracce di un uomo di colore e di una donna che si trovavano a bordo della Fiat sedici (intestata a un residente di Castelvolturno) che ha investito il giovane e si è schiantata contro una Fiat Punto all’esterno di una discoteca in via Ripuaria.

img-20161101-wa0006IL GIALLO – Intanto emergono particolari inquietanti: intorno alle 6 di questa mattina, circa un’ora e mezza dopo la tragedia, è stato denunciato il furto della Fiat Punto coinvolta nell’incidente e intestata a un uomo di San Giovanni a Teduccio. Denuncia che non convincerebbe e che in queste ore è al vaglio degli inquirenti che nell’abitacolo hanno rinvenuto anche i documenti e uno smartphone.

img-20161101-wa0008LA FUGA – Inoltre entrambi i veicoli sono risultati senza assicurazione. Dopo l’incidente gli occupanti delle due Fiat si sono dati alla fuga. Da alcune testimonianze pare che qualcuno abbia tentato anche di portare via le targhe della Fiat Punto. Le due auto sono state sottoposte a sequestro e rimosse dalla RGR 2000, ditta autorizzata dal Tribunale di Napoli che le ha trasferite nel deposito giudiziario a disposizione degli inquirenti.