carabinieriGIUGLIANO – Azienda alimentare controllata dai carabinieri, numerosi sequestri per gestione illecita e deposito incontrollato di rifiuti. I militari della stazione di Giugliano e del Nucleo Operativo Ecologico di Napoli hanno denunciato per gestione illecita di rifiuti, deposito incontrollato di rifiuti e getto pericoloso di cose un imprenditore 39enne di Arzano. I militari hanno documentato che nella sede della sua ditta venivano stoccati e smaltiti rifiuti speciali; erano stati anche superati i limiti del deposito temporaneo di rifiuti. L’area, della superficie di 300 mq, su cui erano sversati rifiuti provenienti da attività di costruzione e demolizione, guaine bituminose e 9 cassoni di cui uno contenente fanghi provenienti da acque reflue, è stata sequestrata. Sigilli anche a un terreno di 50 mq su cui venivano smaltiti i fanghi, spandendoli. Sequestrati, infine, un sistema di raccolta delle acque piovane, composto da vasca di contenimento e vari pozzetti, e una vasca interrata contenente rifiuti provenienti dai servizi igienici.