VARCATURO – Pugno di ferro contro lo sversamento illecito di rifiuti nelle zone di Licola e Varcaturo. A fine agosto su tutto il territorio della fascia costiera sono state posizionate numerose telecamere e fotoesca. Gli “occhi elettronici” sono stati installati nelle periferie, nei vicinali, nelle strade interpoderali, a ridosso di quelle aree che sono oggetto di continuo e costante sversamento di immondizia e materiale speciale. Le telecamere e le fotoesca funzionano benissimo anche di notte, col buio pesto, e sono in grado di intercettare le targhe. Ieri sera un commerciante di Varcaturo è stato beccato mentre stava smaltendo i propri rifiuti in campagna. A riprendere il tutto una telecamera collegata alla centrale operativa della polizia municipale di Giugliano. «In molti si stanno vedendo recapitare verbali da 500 a 1.000 euro se comuni cittadini; denuncia penale e sanzioni da 1.000 a 2.000 euro per i titolari di imprese», fa sapere il sindaco di Giugliano, Antonio Poziello.