MESSAGGIO:

Il campo del "Domenico Conte" di Pozzuoli

Salve a tutti,
Egregio Direttore, complimentandomi con voi tutti per il brillante lavoro che svolgete, le scrivo in merito all’articolo della sua redazione circa la paventata possibilità di far utilizzare lo stadio Conte per l’attività rugbistica. Scelta questa quanto mai opportuna da parte “dell’attenta” amministrazione comunale, che in questo modo farà si che il campo da gioco dello stadio diventi completamente impraticabile e ancor di più pericoloso per l’incolumità pubblica. A tal proposito basta recarsi allo stadio, per vedere le condizioni attuali del manto erboso ma forse gli amministratori non sanno neppure dov’è lo stadio, per avallare questa iniziativa. La cosa che più mi meraviglia leggendo il vostro articolo è che la
scelta è stata fatta nonostante il dirigente addetto abbia espresso parere contrario consigliando di dirottare l’iniziativa altrove. Oltre alle indecenti condizioni del campo di gioco evidenziate a più riprese per televisione anche da emittenti regionali presenti il più delle volte alle partite, con un conseguente danno d’immagine per la città di Pozzuoli (circa 90.000 abitanti), come non rimarcare la precarietà dell’intero stadio Conte che può essere considerato del tutto fatiscente.  Un esempio su tutti possono essere le crepe presenti al di sopra della copertura del settore ospiti, che fanno entrare l’acqua laddove non dovrebbe.  Mi auguro che il nostro sindaco da sempre “attento” e presente quando accade qualcosa in città possa anche essere presente quando piove all’interno della tribuna coperta, magari in occasione di una diretta televisiva come accaduto due volte nello scorso anno solare in occasione di Puteolana-Taranto, dove in diretta TV i giornalisti dell’emittente regionale pugliese Studio 100 palesavano le evidenti difficoltà nello svolgere il loro lavoro all’interno dello stadio della nostra città (circa 90.000 abitanti). E per chi come me ha visto la gara in diretta sul
satellite, non le nascondo l’immensa vergogna provata in quegli istanti! Ma poi con queste condizioni di fatiscenza dello stadio come si vuole che degli imprenditori investano nella squadra cittadina che disputa il campionato di serie D e nelle altre due squadre puteolane? Lo sapete che in queste condizioni, lo stadio non potrebbe consentire di disputare neppure un campionato professionistico? Se non si è in grado di manutenerlo, a chi si aspetta per effettuare un bando di gestione?
Si è parlato di installare il manto sintetico ma intanto sono passati mesi interi e non se ne saputo più nulla, e come si sa bene il vento porta via le parole. Non mi si venga a dire che non ci sono soldi, perchè anche comuni molto più piccoli di Pozzuoli hanno deciso di installare il sintetico per consentire un miglior e continuato utilizzo dei loro impianti, mentre qui cosa si attende per un intervento così importante e a beneficio dell’intera popolazione??
Forse il vero problema sta proprio in voi cari amministratori, alle prese molte volte a litigare tra di voi piuttosto che pensare e lavorare per il bene della vostra città!

Antonio L.