CASANDRINO – Akaki Natroshbili, 39enne di origini georgiane, è finito ai domiciliari per 3 bottiglie di liquore. I carabinieri della tenenza di Sant’Antimo lo hanno arrestato a Casandrino, in Via Falcone e Borsellino. Insieme a 2 complici poi sfuggiti, il 39enne ha raggiunto lo scaffale degli alcolici di un supermercato e ha nascosto tre bottiglie nello zaino, non dimenticando di rimuovere le placche antitaccheggio. I dipendenti hanno visto tutto e prima che potesse allontanarsi hanno allertato i militari. Quando il georgiano ha varcato la barriera delle casse, i carabinieri erano già lì. Finito in manette, Natroshvili è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida. I liquori, invece, sono tornati in vendita sugli scaffali del market. Continuano le indagini per identificare e rintracciare i 2 complici.