di Violetta Luongo

Rione Terra (3)
L’ingresso della Cattedrale

POZZUOLI – L’apertura della cattedrale del Rione Terra è un giorno atteso da tutti i puteolani, rivedere quel luogo interdetto dal 1964, ripercorrere quei sentieri e vicoli storici e assistere alla prima e ufficiale celebrazione eucaristica è davvero un sogno, ma che rimarrà tale, almeno fino a domenica sera. Infatti alla cerimonia ufficiale si potrà accedere solo con invito, cosa non gradita ai tanti cittadini che aspettano questo da anni. Domenica 11 maggio, alle ore 18.30, il vescovo Gennaro Pascarella presiederà nella Cattedrale restaurata al rito di benedizione e alla santa Messa pontificale, che segnerà la riapertura del Duomo a 50 anni esatti dall’incendio che ne provocò la chiusura.

MAXISCHERMI E VISITE NOTTURNE – La celebrazione sarà visibile in diretta attraverso due maxi schermi che saranno collocati all’ingresso del Rione Terra e in piazza della Repubblica. Al termine della celebrazione della Messa, poi, sarà consentita la visita alla Cattedrale a tutti i cittadini, ai fedeli e a quanti lo vorranno fino a notte inoltrata (visita che sarà possibile effettuare ogni sabato e domenica).

NAVETTE – E proprio in previsione dell’enorme flusso di visitatori, l’amministrazione comunale di Pozzuoli ha predisposto sull’intero territorio cittadino cinque parcheggi serviti da navette gratuite da e per il Rione Terra: il Multipiano di via Gerolomini, il parcheggio all’interno dell’Accademia dell’Aeronautica Militare e i parcheggi del Comprensorio Olivetti, dell’area ex Sofer di via Fasano, del Parco Urbano di Via Vecchia delle Vigne. Per l’intera giornata di domenica, fin oltre la mezzanotte, potranno inoltre essere utilizzati i consueti parcheggi del Molo Caligoliano, del Mercato Ittico all’Ingrosso, di Largo Palazzine e di Largo Emporio.