POZZUOLI – E’ stato siglato l’Accordo di collaborazione tra l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli e due Istituti del Consiglio Nazionale delle Ricerche, di stanza anch’essi sul territorio puteolano. Tra i principali obiettivi dell’accordo vi sono la cooperazione tra centri di eccellenza, l’implementazione di opportunità formative a beneficio dei cadetti dell’Accademia Aeronautica, lo sviluppo di attività di studio e analisi su tematiche afferenti le aree di ricerca, la partecipazione a eventi formativi inerenti l’aggiornamento e la divulgazione scientifica di comune interesse, quali a esempio convegni e corsi di perfezionamento. L’intesa si inquadra sulla scia dell’Accordo quadro di collaborazione siglato il 17 settembre 2019 tra l’Aeronautica Militare e il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR), con la finalità di ricercare e sviluppare nuove tecnologie per lanciare piccoli satelliti da piattaforme aeree.

L’ACCORDO – L’evento ha visto la partecipazione in video-conferenza del Comandante Logistico dell’AM, Generale di Squadra Aerea Giovanni Fantuzzi, che ha tenuto una conferenza su tematiche legate all’innovazione tecnologica in Forza Armata, e il Direttore di Dipartimento di Scienze chimiche e tecnologie dei materiali (DSCTM) del CNR, Lidia Armelao, che ha evidenziato l’importanza che ha assunto l’Accordo quadro, siglato tra il CNR e l’AM il 17 settembre 2019, nel sostenere lo sviluppo tecnologico in ambiente aerospaziale e nell’avviare una serie di iniziative sinergiche tra le realtà operative e accademiche della Forza Armata e il mondo universitario e della ricerca. In tale ambito, l’accordo in epigrafe è perfettamente in linea con i sopra citati intendimenti.

L’IDEA – Il Comandante dell’Accademia Aeronautica, Generale di Brigata Aerea Paolo Tarantino, ha introdotto l’evento salutando e ringraziando gli illustri ospiti e cogliendo l’occasione per evidenziare la genesi del presente accordo, che nasce dall’idea condivisa durante un incontro avuto anni orsono quando, in qualità di Comandante del 61° Stormo di Galatina, con il tecnologo del CNR Emanuele Fiore. «L’obiettivo dell’accordo oggi siglato è stimolare opportunità formative in favore dei frequentatori dell’Accademia Aeronautica, con l’obiettivo ultimo del miglioramento continuo, favorendo la ricerca e la divulgazione scientifica e, contestualmente, la creazione di nuove reti di interconnessione e interazione con centri di eccellenza che insistono sul territorio, nell’ottica di sviluppare progetti e risolvere problemi di interesse comune con l’occhio del ventenne.» Il Generale Fantuzzi ha delineato il contesto globale del settore, evidenziando «l’importanza dell’innovazione tecnologica che – de facto – rappresenta una sfida e un’opportunità per l’AM. Infatti, la finalità è di coinvolgere e motivare i cadetti nell’attività di studio e ricerca su tematiche sull’innovazione d’interesse per la Forza Armata, introducendo un nuovo paradigma, in base al quale la formazione in Accademia diventa un challenge, ovvero tesa all’utilizzo efficiente delle risorse umane sin dalle prime fasi della loro formazione.»