POZZUOLI – Il Real Pozzuoli lascia il calcio a 5 e punta alla scuola calcio a undici. E’ questa la novità per la stagione 2018/19. Un progetto che affonda le radici da lontano. A raccontarci l’inizio della nuova avventura della società puteolana è il direttore generale Domenico Muoio.

Ciao Mimmo, ci parli di questa nuova iniziativa? La scuola calcio a undici segna una svolta per la nostra società, che si separa il progetto calcio da quello del calcio a 5. Il Real Pozzuoli da oggi si occuperà solo di scuola calcio a 11. Io, che ricopro il ruolo di direttore generale, mi occuperò di tutta quella che è l’organizzazione dell’associazione, mentre per l’aspetto tecnico abbiamo affidato l’incarico di direttore tecnico a mister Gerardo Guarino, che vanta una laurea e una specializzazione in attività motoria, oltre ad essere un patentato UEFA B. E’ un giovane che vanta già un curriculum importante, sarà il coordinatore di tutti gli istruttori e si occuperà di tutto il lavoro svolto in campo. Oltre a mister Guarino il nostro staff tecnico si è arricchito di nuovi istruttori laureati in scienze motorie e patentati UEFA B.

Quali sono le novità per l’anno appena iniziato? Tante sono le novità, che includono anche le strutture dove verranno svolti gli allenamenti. Il Real Pozzuoli è cresciuto tanto in questi anni ed è proprio per questo che i corsi si terranno su due impianti sportivi. il primo è quello dell’Oasi Calcetto, un impianto storico per noi che ospiterà tutti i nati dal 2013 al 2008; e il nuovo impianto Oasi Calciotto, sempre a via Campana, che è dotato di due campi di calcio a 9 e che ospiterà i nostri gruppi esordienti 2007 e 2006.

Obiettivi per la stagione? Come ogni anno, anche per questa annata il nostro obiettivo principale è la formazione e la crescita di ogni singolo tesserato, senza mai tralasciare un aspetto fondamentale per noi il divertimento. Alla base di ogni sport ci deve essere sempre il divertimento che ti permette di raggiungere obiettivi importanti.

Qualche risultato lo avete già ottenuto… Si. E’ trascorso solo un mese dalla ripresa degli allenamenti siamo soddisfatti perché abbiamo ottenuto in questo breve lasso di tempo molte nuove adesioni, oltre alla riconferma di tutti gli iscritti della passata stagione sportiva. Questo ci dà la conferma che il lavoro svolto in questi anni è stato apprezzato dai bambini e dai loro genitori.

Che messaggio vuoi lanciare? Chiudo con la nostra frase storica che è la prima pietra da dove è stato costruito il Real Pozzuoli: il loro sorriso, la nostra vittoria…da quest’anno però si corre un pò in più.