Il 23enne è stato arrestato dalla Polizia a Frattamaggiore

FRATTAMAGGIORE – I poliziotti del Commissariato di Frattamaggiore hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria C.C. 23enne residente nel Comune di Sant’Antimo perché indiziato dei reati di rapina aggravata e porto abusivo di arma, in concorso con un’altra persona in fase di identificazione. I fatti risalgono a circa due settimane fa quando, nel Comune di Sant’Antimo, il 23enne armato di pistola, in sella ad uno scooter, dopo aver infranto il vetro dell’auto di una donna ferma nel traffico cittadino, si impossessava della borsa poggiata sul sedile, contenente la somma di circa 3mila euro prelevate poco prima da un istituto di credito.

 

CACCIA AL COMPLICE – Immediatamente scattate le indagini, i poliziotti, grazie anche alla dettagliata descrizione fornita dalla vittima, sono risaliti all’identità dell’uomo. Pertanto, questa mattina, gli agenti hanno rintracciato il 23enne presso la sua abitazione in via Botticelli. Per l’ uomo, riconosciuto quindi dalla stessa vittima, si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale. Ore contate per il complice.