QUARTO – «La crisi economica e sociale presente sul territorio è enorme, forse superiore a quella sanitaria che resta la priorità per tutti. Il Pd è vicino alle attività e alle famiglie duramente colpite dalla crisi e lo siamo in maniera concreta sostenendo la rete solidale tra, associazioni e amministrazione comunale che sta fronteggiando le difficoltà, facendo della solidarietà un patrimonio comune. In questi giorni sono in distribuzione dal Comune, i buoni spesa finanziati dal Governo per circa 400mila euro. Per questi buona spesa sono arrivate oltre 3200 domande, segno delle grandi difficoltà nel nostro territorio ma anche dell’opportunismo di qualcuno bloccato dalla rete dei controlli dovuti». Con una nota il Partito Democratico di Quarto esprime alcune considerazioni sulla protesta messa in campo da un gruppo di cittadini all’indomani dell’assegnazione di buoni spesa. «Una protesta – affermano i democrat – che non ha risparmiato tafferugli, insulti personali, e inaccettabili minacce alla persona del sindaco e alla sua famiglia».

SOLIDARIETA’ AL SINDACOI dem di Quarto sottolineano la loro vicinanza al primo cittadino di Quarto e all’amministrazione tutta: «Sancito che, per nostra stessa ispirazione ideologica di matrice democratica, siamo orientati verso il rifiuto di ingiustizie sociali anche con l’arma del dissenso, prendiamo decisamente le distanze da modalità che nulla hanno a che fare col civico dissenso, ma che alimentano solo un clima di tensione sfiducia e violenza che invece noi ripudiamo. Senza voler entrare nel merito della questione buoni spesa la cui gestione è affidata ad organi competenti, riteniamo increscioso che alcuni abbiano scelto la via dell’offesa. Auspichiamo, come parte politica, che la reazione violenta non sia stata sollevata da chi può avere interesse a destabilizzare l’opinione pubblica in un momento già di per sé molto delicato per tutta la comunità, ed invitiamo a una discussione collaborativa e civile nell’interesse di tutti. Crediamo nel valore politico, inteso come connubio di idee e comportamenti, dunque esprimiamo tutta la nostra solidarietà e vicinanza al Sindaco Antonio Sabino e all’amministrazione comunale tutta, augurandoci nel contempo che le preoccupazioni che comprensibilmente affliggono i cittadini possano essere dissipate quanto prima grazie al continuo e meticoloso lavoro che l’amministrazione saprà portare avanti».