tmax600x480_3099822699_foto_4-2 (1)QUARTO – Attimi di terrore a Quarto dove tre rapinatori armati hanno assaltato un’abitazione in via Spinelli e sparato diversi colpi di pistola per coprirsi la fuga. Nel mirino dei malviventi era finita la casa di un pensionato ex dipendente del comune di Pozzuoli, che al momento del raid era in compagnia della moglie. L’episodio è avvenuto intorno alle 20 di giovedì sera in un complesso residenziale al confine tra il comune flegreo e il quartiere di Monterusciello. Sul posto sono giunti i carabinieri della Tenenza di Quarto.

L’ASSALTO IN CASA – Secondo le prime ricostruzioni i tre rapinatori, con i volti coperti da passamontagna e pistole in pugno, sono entrati nell’abitazione dalla porta d’ingresso approfittando delle chiavi lasciate all’esterno della serratura. A quel punto hanno minacciato l’ex dipendente comunale con la pistola mentre la donna è corsa fuori al balcone urlando e chiedendo aiuto ai vicini che immediatamente sono accorsi in aiuto alla coppia. Attimi di forte tensione con i tre malviventi che, circondati dalla folla, hanno esploso diversi colpi di pistola in aria per coprirsi la fuga a bordo di un’auto.

L’ALLARME – Negli ultimi tempi diversi sono stati i furti e le rapine nell’area flegrea. L’ultimo colpo appena una settimana fa a Bacoli, nella zona dello Scalandrone, dove una coppia è stata rapinata nella propria abitazione. I due (una donna di originaria del Brasile e il marito noto imprenditore nel settore della diportistica) stavano rincasando quando si sono trovati davanti 4 malviventi entrati nella loro villa dopo aver forzato una finestra. Dopo momenti concitati la banda riuscì a darsi alla fuga portando via 10mila euro in contanti e numerosi oggetti di valore.