QUARTO – Nella splendida cornice del complesso “Arcadia Restaurant Park” si è svolta la festa della Melannurca. Una manifestazione fortemente voluta e interamente dedicata a questo meraviglioso frutto, che rappresenta uno dei prodotti agricoli tipici della nostra cittadina e di tutta l’area flegrea. L’obiettivo è proprio quello di creare una “filiera corta”, proprio per consentire ai produttori locali di vendere i loro prodotti, non solo alla popolazione, ma anche ai ristoratori locali, garantendo un prodotto di alta qualità a km zero, certificato, tipico e garantito.

LA MANIFESTAZIONE – Nella prima parte della serata, gli ospiti che hanno preso parte alla tavola rotonda sono stati tanti. Tra questi sono intervenuti: Franca Baiano, Lina Bancale, in rappresentanza, rispettivamente della Pro Loco di Quarto e della Pro Loco Quarto Santa Maria; il giornalista Ciro Biondi, che ha fatto da moderatore alla serata, il Professor Mimmo Tiseo, l’Archeologo Marco Giglio, Rosario Mattera patron di Malazè, l’agronomo Raffaele De Rosa, il sindaco di Quarto Rosa Capuozzo, l’assessore al turismo del comune di Quarto Mauro Scarpitti. Lo chef stellato Paolo Gramaglia ha raccontato aneddoti e dispensato ricette, in cui la Melannurca l’ha fatta da padrona. La seconda parte della serata ha visto come protagonista a tutto tondo la Melannurca: dal cocktail, agli antipasti, ai primi, alle pietanze a base di carne, alla pizza, al pesce per finire con i dolci, passando per il gelato e finendo con un delizioso caffè, rigorosamente “alla Melannurca”. Inusuali ma gustosi gli abbinamenti, che hanno riscontato uno strepitoso successo con gli ospiti. Il tutto accompanato da ottimi vini doc flegrei Falanghina e Piedirosso prodotti a Quarto e proposti dal Consorzio Tuela Vini dei Campi Flegrei, Ischia e Capri.

LE FOTO