QUARTO – Dopo tre anni di attesa finalmente la Cisl di Quarto ha avuto in affidamento l’area del monumento “ai caduti sul lavoro” di via Primo Maggio angolo via De Gasperi, in Quarto. Dopo varie vicissitudini regolamentari, riformulate dall’Amministrazione attuale, finalmente tutta la cittadinanza può richiedere in affidamento aree abbandonate. Aree da abbellire per rendere più colorata la nostra città. La Cisl con la Fnp, la Filca e Nuova Solidarietà/Anteas appena avuto l’affidamento dell’area, hanno iniziato i lavori di ripristino del monumento e della parziale area circostante.

I LAVORI – Si è iniziato dal transennamento con pannelli in rete metallica tipo “orsogrill”, forse non appropriati, ma obbligati ad installarli per difendere l’area dalla parziale incuria dei cittadini che con i loro cani continuavano a far fare i bisogni proprio in quell’area, oltre ai cani randagi oramai abituati a definirla loro area. Inoltre la recinzione si è dovuta installare per fugare altra abitudine aberrante, di definire l’area “cimitero” degli animali. Con gli amici della Fnp e dell’associazione Anteas amici dei campi flegrei che volontariamente ci aiutano nei lavori di ripristino, si vuole ridare splendore ad un angolo importante della città. Lavoro ce ne è ancora da fare ma riteniamo di dare lustro al monumento entro la data del settantesimo anniversario della città di Quarto, divenuta città autonoma da Marano.

LE FOTO