QUARTO – Si svolgerà il prossimo 19 luglio il primo consiglio comunale dell’era Sabino. Nella stessa occasione  avverrà la convalida dei 24 nuovi consiglieri ed il giuramento del sindaco, nonché la presentazione delle linee programmatiche.

I NODI DA SCIOGLIERE – Non verrà invece votato il presidente del consiglio, carica che sarà ricoperta – almeno per il momento – dal consigliere “anziano”, vale a dire il più votato: Giovanni Cecere dei Democratici in Cammino, che ha ottenuto ben 806 preferenze. In realtà, a pretendere la carica di presidente dell’assise sarebbe la lista Movimento Flegreo, con Ferdinando Paragliola in pole, ma ad ora ancora non sarebbe stato raggiunto alcun accordo.

SI LAVORA ALLA SQUADRA DI GOVERNO – Durante i lavori consiliari, verrà inoltre presentata la nuova giunta. La squadra di governo dovrebbe essere così ripartita: quattro assessori ai Democratici in Cammino, due a Movimento Flegreo ed uno alla civica Arcobaleno. Sette assessorati, dunque, con l’ipotesi di alcune importanti deleghe nelle mani del primo cittadino, come Bilancio e Urbanistica. Altro nodo da sciogliere riguarda le quote rosa, con l’obbligo di avere almeno tre donne tra i sette titolari di deleghe assessorili.