consiglio_comunale_quarto

QUARTO – Come era prevedibile, il consiglio comunale previsto per questa mattina è “saltato” per mancanza del numero legale. Appena 10, infatti, i consiglieri presenti in aula al momento del primo appello. Quattro gli ex 5 Stelle seduti di fianco al sindaco Capuozzo, altrettanti tra i banchi del centrodestra e Giovanni Santoro all’opposta estremità dell’emiciclo. Servirebbero almeno 13 consiglieri per poter dar via ai lavori. I quali, secondo l’ordine del giorno, sono concentrati sulle surroghe dei consiglieri dimessisi nei giorni scorsi. Molti non sono “sostituibili”, in mancanza di nomi disponibili tra i non eletti. In teoria ci sarebbe la seconda convocazione, programmata per mercoledì. Ma è fin troppo facile prevedere il ripetersi della stessa situazione. Finisce dunque nel deserto istituzionale l’era Capuozzo, che ha presentato le proprie dimissioni lo scorso 21 gennaio.