Immagine di repertorio

QUARTO – I carabinieri della Tenenza di Quarto hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti nei confronti di Carlo Baiano, ventisettenne di Quarto, che lo scorso 23 maggio, a seguito di perquisizione presso la sua abitazione dove già stava espiando una misura alternativa alla detenzione per reati della medesima natura, veniva colto in possesso di quasi 2 chili di cocaina, 160 grammi di hashish, un bilancino di precisione digitale, un taglierino telescopico, materiale atto al confezionamento, un taccuino riportante le trascrizioni inerenti importi e quantità riconducibili all’attività di spaccio, oltre che la somma in contanti di circa 21mila euro, provento dell’attività delittuosa.

LE TELECAMERE – L’abitazione risultava munita di telecamere di videosorveglianze utili a eludere i controlli delle forze dell’ordine. Al termine delle formalità di rito, il ventisettenne quartese è stato condotto presso il carcere di Napoli Poggioreale in regime di custodia cautelare a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.