POZZUOLI – Amarezza e delusione tra i tifosi della Puteolana 1902 retrocessa dopo la sconfitta sul campo del Real Aversa. Il bersaglio numero uno della contestazione è il presidente Adamo Guarino, considerato l’artefice del fallimento sportivo. In una nota il gruppo “Vecchia Guardia” ha espresso tutta la delusione, invitando la famiglia Guarino a lasciare la città di Pozzuoli.

IL COMUNICATO – “Siamo giunti al triste epilogo dell’ennesimo campionato fallimentare della nostra amata Puteolana 1902. Un anno cominciato con le ferree contestazioni verso Casapulla e proseguito purtroppo negativamente con la gestione Guarino. Ricordiamo la famosa intervista rilasciata a Campi Flegrei Tv, quando in pompa magna il presidente (con la p piccola) tranquillizzava i tifosi puteolani, sottolineando come questi non “dovevano preoccuparsi”. Invece siamo preoccupati ora, con una retrocessione in Eccellenza a cui mancava solo la matematica certezza, ma lo eravamo già da prima, durante tutto il campionato appena trascorso. L’impressione di molti è che Guarino sia venuto a Pozzuoli solo perché il campionato di Eccellenza della sua Frattese si era interrotto causa Covid, ma appena ripreso ecco che la presenza dei vertici societari si è spostata tutta sulla squadra della città di Frattamaggiore, abbandonando giocatori e staff tecnico in una situazione drammatica. Tutti hanno delle colpe: molto probabilmente la Puteolana era la più scarsa del girone, molto probabilmente si è sbagliato nello scegliere l’allenatore, ma le colpe maggiori sono da imputare ad una società assente, che non ha saputo nè insediarsi a Pozzuoli, nè saper costruire in questi mesi un’idea di futuro, nè scegliere quei 4-5 elementi in rosa che potevano cambiare notevolmente il valore della squadra. UN FALLIMENTO TOTALE E UNA DELUSIONE TOTALE. Siamo pronti di nuovo ad una estate caldissima, la famiglia Guarino è invitata a lasciare per sempre Pozzuoli e la 1902. Avete perso una grande occasione, gli unici che non perderanno mai saremo noi tifosi, che abbiamo la 1902 nel cuore e il SANGUE GRANATA.”