di Angelo Greco

Due vagabondi lasciano la darsena
Due vagabondi lasciano la darsena

POZZUOLI – Vivevano nelle grotte sotto il Rione Terra e nei “porticati” di una palazzina dell’antica rocca in condizioni igienico sanitarie da terzo mondo. Sono i nove vagabondi sgomberati questa mattina in un’operazione congiunta tra Polizia di Stato, Municipale e Capitaneria di Porto. Gli occupanti abusivi degli spazi demaniali sono 6 cittadini della Repubblica Ceca, un rumeno, un polacco ed un’italiana. Pare che però gli occupanti segnalati fossero di più e che prima del blitz questa mattina qualcuno si sia dileguato.

 

LO SGOMBERO – A compiere l’operazione diversi agenti della Polizia Municipale, diretti dal comandante Carlo Pubblico, giunti alla Sarsena a bordo di 7 volanti; agenti di polizia del commissariato di Pozzuoli, diretti dal vice questore Pasquale Tsoscano, sul posto già dalle 8.30 e i militari della Capitaneria, diretti dal Tenente di Vascello Angelo Benedetto Gonnella.  Le operazioni di sgombero si sono svolte in maniera del tutto tranquilla con i “senza fissa dimora” che non hanno opposto alcuna resistenza né allo sgombero, né alle operazioni di identificazione. La scenario al quale hanno assistito gli agenti giunti per lo sgombero nelle grotte e nei porticati che danno su via Cavour era da terzo mondo: luoghi sporchi e insalubri che gli occupanti dividevano con i loro cani. Le aree sono state interdette al passaggio e in queste ore verranno sottoposte a bonifica.

 

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]