Un mezzo della capitaneria di porto
Un mezzo della capitaneria di porto

POZZUOLI – Scoperto mentre vendeva pesce senza licenza. Nei guai è finito un venditore abusivo sanzionato con una multa da 5mila euro dai militari della Capitaneria di Porto di Pozzuoli diretta dal Tenente di Vascello Andrea Pellegrino. La scoperta è stata fatta durante le operazioni di controllo, sotto il coordinamento della Direzione Marittima di Napoli al comando dell’Ammiraglio Antonio Basile, incentrate sulla repressione dell’immissione sul mercato di prodotti ittici non garantiti. Al venditore abusivo è  stato redatto un verbale di 5000 euro e sequestrata tutta la merce.

 

 IL SEQUESTRO – L’operazione è andata in scena alle primi luci dell’alba a Pozzuoli dove i militari hanno fermato un uomo  pronto ad iniziare la vendita di pesce senza alcuna licenza. Il prodotto, che era totalmente sprovvisto della certificazione che ne garantisce la tracciabilità, è stato immediatamente sequestrato, mentre al trasgressore è stato inflitto un verbale di 5mila euro. I militari, inoltre, hanno provveduto a donare il pesce sequestrato alla mensa dei poveri di “San Gennaro”.