POZZUOLI – C’è anche un cittadino di Pozzuoli tra gli indagati finiti in una inchiesta portata a vanti dal commissariato di polizia di Modica, in provincia di Ragusa e riguardante un gran numero di truffe on-line. L’uomo, secondo le indagini, si sarebbe fatto consegnare la somma tramite post pay da un 70enne che aveva trovato allettante un annuncio inerente una polizza assicurativa per auto.

SOLDI E CONTO SPARITI – La vittima, dopo aver inviato i soldi e copia della carta di circolazione, ha poi ricevuto tramite email il certificato assicurativo. Il marchio era legato ad un’importante nome del settore Rca, ma una volta contattata la sede ufficiale ha scoperto del raggiro. Nel frattempo il puteolano aveva chiuso il conto facendo perdere le proprie tracce. Non per la polizia, però, che è arrivata alla sua identificazione e relativa denuncia a piede libero. Nella stessa inchiesta sono finite nei guai altre persone, tra le quali un napoletano di 58 anni che aveva pubblicato un annuncio riguardante uno smartphone. Il telefono, nonostante il versamento del denaro da parte dell’acquirente, non è mai arrivato a destinazione.