POZZUOLI – «Vai, voglio vedere se dopo puoi ancora camminare per strada con le tue gambe». Sono queste le minacce che ieri pomeriggio un 19enne ha ricevuto da un parcheggiatore abusivo nell’area a strisce blu a Largo Emporio, sul porto di Pozzuoli. L’illegale, un 39enne di Marano già noto alle forze dell’ordine, è stato immediatamente arrestato per tentata estorsione dagli agenti del commissariato di polizia che hanno raccolto la denuncia della vittima. Il giovane era appena sceso dalla sua auto quando è stato avvicinato dall’abusivo che si è rivolto a lui dicendo “mi fai prendere un caffè?”. Parole a cui l’automobilista inizialmente non ha dato peso: si è diretto verso il parcometro, ha pagato il ticket e l’ha messo sul cruscotto della vettura.

LE MINACCE – Nonostante la scena il parcheggiatore si è avvicinato nuovamente e ha continuato a chiedere soldi in maniera sempre più insistente. Attimi di tensione che non sono scemati nemmeno quando la vittima ha fatto presente che di lì a poco si sarebbe diretta dalla Polizia “Vai, vai, voglio vedere se dopo puoi ancora camminare per strada con le tue gambe”. Il giovane è riuscito a raggiungere il vicino commissariato dove ha raccontato l’accaduto e fornito indizi utili per risalire all’identità del parcheggiatore abusivo che poco dopo è stato rintracciato e fermato proprio nell’area di sosta di Largo Emporio. L’uomo è stato arrestato in attesa di rito direttissimo.