figliolia postPOZZUOLI – Cari lettori di Cronaca Flegrea a Pozzuoli non è in arrivo nessuna tassa di possesso su cani e gatti. Anche quest’anno, tra humor inglese e l’ilarità partenopea, abbiamo voluto coinvolgervi nel classico “Pesce d’Aprile”. Lo abbiamo fatto con l’intento di strapparvi un sorriso, una smorfia e regalandovi attimi di stupore e meraviglia. Ed è così che abbiamo scelto un tema che sta a cuore a tutti noi: quello dei cani e dei gatti, animali che sanno regalare tanto affetto diventando presenze importanti nelle nostre vite.

LO SCHERZO – Pertanto non esiste nessuna delibera di Giunta comunale, nessuna decisione da parte del comune è arrivata nè arriverà, non esiste nessuna proposta del sindaco di Pozzuoli, così come i consiglieri comunali Michelangelo Luongo, Domenico Pennacchio, Pietro De Vito, Tommaso Pollice, Mario Cutolo, Gennaro Testa, Enrico Russo e Raffaele Visconti e gli assessori al Bilancio Paolo Ismeno e all’Ambiente Franco Cammino sono all’oscuro di tutto. Si è trattato di uno scherzo, organizzato con lo stesso spirito con il quale l’anno scorso facemmo cadere in una buca della città la cancelliera tedesca Angela Merkel.

LA RISPOSTA DEL SINDACO – Ma al nostro “Pesce d’Aprile” ha risposto il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, che ha incassato lo scherzo con grande senso dell’humor rilanciando un argomento che sta a cuore a tanti: l’abbandono degli animali. Il primo cittadino infatti, attraverso un post pubblicato sulla propria pagina Facebook, ha invitato ad adottare cani e gatti che sono senza casa. “Sono stati molto simpatici gli amici di Cronaca Flegrea con il loro‪#‎pescedaprile‬, ma voglio tranquillizzare tutti: non c’è e non ci sarà alcuna tassa da pagare sugli animali domestici. Anzi ne approfitto per ricordarvi di adottare qualche amico a quattro zampe senza una casa!”