carabinieri autoPOZZUOLI – Sfuggiva da due mesi da un’ordinanza di custodia cautelare e soprattutto dai carabinieri. Sulle sue spalle un’accusa gravissima: il tentato omicidio della moglie. La sua fuga è finita a Licola, dopo un lungo inseguimento alla guida della sua Renault Megane. E’ stato così arresto un 55enne di Arzano.

SPARI CONTRO LA CASA DELLA EX COMPAGNA – Ad emettere il provvedimento nei suoi confronti è stata il Gip del Tribunale di Napoli Nord, lo scorso 19 maggio. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, lo scorso 5 aprile avrebbe sparato con un fucile a pallini contro la finestra della camera da letto della oramai ex compagna, mentre la donna, 47 anni, era in casa. Il 55enne non aveva accettato la fine della relazione sentimentale ed aveva iniziato ad avere comportamenti sempre più asfissianti nei confronti della coniuge. Dopo le indagini dei carabinieri l’uomo è stato individuato a Castelvolturno, in provincia di Caserta. Alla vista dei militari ha iniziato la fuga in auto lungo la Doitiana. Tutto inutile per il 55enne, bloccato a Licola e portato in carcere, a Poggioreale.