POZZUOLI – Blitz dei carabinieri domenica sera nel Rione Toiano di Pozzuoli. Un uomo è stato arrestato nella sua abitazione all’interno delle case popolari denominate “Carri armati rosa”. Si tratta di Giuseppe Gaudino, 57 anni, già noto alle forze dell’ordine e residente nel quartiere. All’interno dell’appartamento i militari della stazione di Pozzuoli, diretti dal maresciallo Raffaele Martucci, hanno rinvenuto una quantità di sostanze stupefacenti tale da far scattare l’accusa di detenzione ai fini di spaccio.  L’uomo per smerciare “in sicurezza” si era dotato di videosorveglianza.

L’ARRESTO – In attività di appostamento in Catullo, nei pressi dell’abitazione di Gaudino, i carabinieri l’hanno notato cedere una confezione di marijuana a un giovane poi identificato dopo aver ricevuto una banconota. Nel corso di perquisizioni, personale e domiciliare, i militari hanno poi rinvenuto e sequestrato nella disponibilità di Gaudino 3 bustine di marijuana, 630 euro in denaro contante e un impianto di videosorveglianza (con telecamera e monitor) installato per controllare l’accesso all’abitazione. Dopo le formalità di rito Giuseppe Gaudino è in attesa del processo per direttissima.