montaggio 1(1)
Da sinistra in alto, in senso orario, il percorso della “banda del buco” nella tabaccheria puteolana

di Violetta Luongo
POZZUOLI –
Un piano studiato con meticolosità, conoscendo i tempi, il percorso e i luoghi. Armati dei più diversi arnesi da scasso e di un paio di lunghe scale, ignoti si sono intrufolati nella tabaccheria “I Tabacchi” in corso della Repubblica a Pozzuoli, derubandola di interi scatoloni di sigarette dal valore di 25mila euro e 4mila euro di incasso. Non si tratta purtroppo di uno scherzo di Carnevale ma di un ennesimo furto messo a segno nel negozio di tabacchi nei pressi di “Porta Napoli”. Già un anno fa ladri sfondarono la chiesa del Purgatorio, usata come via d’accesso, per raggiungere e portare a casa un bottino da 30mila euro.

UN PERCORSO STUDIATO – Questa volta la banda di buchi ne ha fatti ben tre: hanno sfondato un solaio alto sei metri di un palazzo adiacente disabitato, con una scala si sono calati all’interno dell’appartamento in disuso, abbattuta una porta e praticato un altro foro nella parete di un’agenzia di assicurazioni, da cui, non contenti, hanno portato via un personal computer, agenzia che si trova al di sopra della tabaccheria, hanno perforato il pavimento ossia il soffitto del negozio derubato e con un’altra scala, sfasciando il lucernario, si sono introdotti nell’attività commerciale.

UNA BANDA DEL BUCO BEN PREPARATA – Davanti alle macerie e all’ennesimo furto subito resta l’amarezza dei proprietari. «Conoscono bene l’ubicazione – racconta Erminio Centrella padre del proprietario Giovanni – e la tranquillità del luogo, essendo circondato da fabbricati disabitati nessuno si è accorto di nulla. Avevano tentato di sfondare direttamente nell’agenzia ma il “soffitto a volte” deve esser stato troppo arduo da abbattere, sapevano pure dove bucare il pavimento, qualche centimetro di distanza e avrebbero trovato travi di ferro. La volta precedente tagliarono i fili dell’antifurto ora hanno agito nonostante esso fosse scattato». Dunque malviventi che conoscono perfettamente i locali attraverso i quali sono passati. Sul caso stanno indagando i militari della Compagnia Carabinieri di Pozzuoli che in mattinata sono giunti sul posto per effettuare i rilievi del caso.

LE FOTO

[cronacaflegrea_slideshow]