POZZUOLI – Blitz nella mattinata di oggi all’interno del Polo Artigianale di Pozzuoli dove una task force composta dagli agenti della Polizia Metropolitana di Napoli e dai militari dell’esercito ha posto sotto sequestro l’intera area e chiuso 18 attività. I reati contestati agli occupanti delle strutture che sorgono in via Fascione sono di natura ambientale ed edilizia, ma non si esclude anche il furto di acqua. In totale sono oltre cinquanta, tra titolari e dipendenti, le persone rimaste senza lavoro. Le operazioni si sono svolte durante l’intera mattinata. Sul posto sono giunti anche i carabinieri della Compagnia di Pozzuoli. I dati e la documentazione dell’operazione sono stati inviati presso la Procura della Repubblica di Napoli. (seguiranno aggiornamenti)