POZZUOLI – I dirigenti dei circoli didattici di Pozzuoli hanno inviato una nota congiunta al sindaco Vincenzo Figliolia nella quale sostengono che non possono garantire il servizio di refezione per “carenza dell’organico e assenza degli Lsu”. In particolare, i dirigenti sottolineano che “il numero esiguo dei collaboratori non riesce a garantire la piena copertura delle attività scolastiche per un orario completo comprensivo del servizio mensa” e che i lavoratori socialmente utili “sono in stato di agitazione e completamente assenti da giugno”. Tutto ciò, quindi, “non permette di garantire la completa pulizia dei locali e l’eventuale igienizzazione necessaria al servizio mensa“.

LA DECISIONE – In queste condizioni, quindi, il servizio di refezione scolastica al momento non può iniziare benché tutti gli adempimenti a carico dell’amministrazione siano stati compiuti. Il sindaco ha preso atto di quanto lamentato dai dirigenti scolastici e si è già attivato per chiedere un intervento risolutore all’Ufficio Scolastico Regionale e al Ministero dell’Istruzione affinché siano garantite le necessarie condizioni per far partire il servizio di mensa scolastica e non penalizzare l’utenza.